ERBORISTERIA

IMG_3228- ERBORISTERIA-300x233 copia
 

          IL PERCHE’ DI QUESTA RUBRICA
-Trovare nelle erbe medicinali i rimedi efficaci per curare gli acciacchi   che ci affliggono quotidianamente.
-Trovare dalla natura un aiuto valido per la bellezza.
-Trovare le erbe aromatiche che da sempre vengono utilizzate nella cucina, per conferire ai nostri piatti più profumo e più sapore, che alimentano il buon umore.IL BUON UMORE  FA BENE ALLA SALUTE E ALLO SPIRITO.Tisana: una tazza di buon umore.
Melissa – Malva – Finocchio

La Melissa
E’ una vera panacea: combatte nervosismo, insonnia, disturbi gastrointestinali, flatulenza, antispasmodica, colagoga, stomachica e antivirale.
Stimola mente e fisico.
E’ indicata negli spasmi viscerali ( anche di origine nervosa) mestruazioni dolorose, nelle palpitazioni, nelle emicranie e nevralgie.

La Malva
È una pianta erbacea biennale o perenne, i fiori sono riuniti in gruppi da 5 petali di colore rosa con venature violacee.
Il nome deriva dal latino ed ha il significato di molle, cioè capace di ammorbidire.
L’infuso di malva è eccellente per rimediare agli stati di infiammazione: coliche, cistiti, crampi, ascessi mal di denti e mal di gola.

Il Finocchio
Perenne dal fusto ramificato, alta fino a 2 metri, ha foglie verde scuro finemente divise come piume e piccoli fiori gialli.
Durante il medioevo lo si assumeva in caso di tosse e catarro ostinato.
In erboristeria se ne utilizzano i frutti ricchi di oli essenziali e flavonoidi.
I semi di finocchio sono prima di tutto carminativi; hanno proprietà espettoranti specie per i più piccoli. Se ne apprezza anche l’azione antispasmodica e galattagoga.
Diuretico, disintossica l’organismo stimolando la produzione di urina.
Ha inoltre un effetto benefico per il sistema digerente.

Limone
Il genere citrus è una pianta legnosa alta al massimo 4-5 metri, le foglie sono ovali di color verde lucente e guardandole in trasparenza si notano dei piccoli puntini che sono le ghiandole dove vengono prodotti gli oli essenziali.
Battericida, antisettico, diuretico, antireumatico, dimagrante, astringente, antiacido e antisclerotico: il limone è un agrume con molte qualità terapeutiche. È disponibile tutto l’anno, e se ne possono utilizzare le foglie, la corteccia o il succo. I frutti sono ovali e ricchi di vitamina C.
 
Miele
Il miele è un antibiotico naturale e un ricostituente. È efficace in caso di problemi digestivi, cardiovascolari, tosse, mal di testa, raffreddamento, disturbi del sonno e affaticamento.
È un buon disinfettante e cicatrizzante se usato localmente.
Tutte le proprietà, la qualità, il gusto e il colore del miele dipendono dalla specie dei fiori bottinai dalle api e dalle regioni dov’è stato raccolto.
Il più conosciuto è quello all’eucalipto, acacia, millefiori,castagno.
 
 Peperoncino
Il peperoncino è ricco di vitamina C e si ritiene che abbia molti effetti benefici sulla salute umana, purché usato con moderazione. Ha un forte potere antiossidante, si è dimostrato utile nella cura di malattie da raffreddamento come raffreddore, sinusite e bronchite e nel favorire la digestione.
 

Infuso.. Fuoco del Caminetto

È un infuso dal sapore speziato ed invernale che porta col pensiero davanti al fuoco di caminetto. I suoi ingredienti sono:
Rosa Canina, Fiori di Ibisco, Mandorla, Cannella e Vaniglia.
La Rosa Canina è un arbusto cespuglioso,i suoi ramoscelli hanno spine acute e i suoi frutti sono molto ricchi di vitamina C.
 
I Fiori di Ibisco o detto Karkade contiene acidi organici che conferiscono proprietà diuretiche e antisettiche delle vie urinarie, utili nelle infezioni come la cistite.
La vitamina C contenuta svolge un azione antiossidante, antinfluenzale e vitaminizzante.
Infine le mucillagini contenute nell’Ibisco esercitano un azione lenitiva e protettiva sui tessuti interni dell’organismo indicata per tutti i tipi di infiammazioni delle mucose come raffreddore, tosse e mal di gola.
 
La mandorla è un frutto molto nutriente e ricco di proteine, vitamine, grassi e sali minerali come magnesio, potassio, ferro e fosforo.
 
La Cannella può essere usata per una vasta gamma di disturbi tra cui: raffreddore, influenza, malattie infettive, problemi mestruali e digestivi, reumatismi e stati associati a stress.
 
La Vaniglia viene coltivata in tutti i paesi tropicali, ma quella più pregiata è la Vaniglia Bourbon.
Ha proprietà stimolanti e antisettiche, anche chi soffre d’insonnia pare possa trarre benefici.

Infuso… Frutti di Bosco

L’infuso ai Futti di Bosco è ricco di vitamine A,B1, B2 e sopratutto di vitamina C, ha un gusto ricco e gradevole, ideale per accompagnare la prima colazione.
Gli ingredienti sono: fiori di ibisco, uva passa, bacche di sambuco, mirtilli e ribes nero.
 
I Fiori di Ibisco già nominati in precedenza.
 
L’uva passa è ricca di proteine e quindi costituisce un apporto positivo per il nostro corpo. È ricca di una sostanza benefica per l’organismo poiché favorisce l’apparato intestinale e digestivo.
Ottima per contrastare acidità e bruciore di stomaco.
 
Le Bacche di Sambuco sono ricche di acqua ma al loro interno non mancano fibre, carboidrati e sali minerali. Favoriscono il benessere del l’apparato digerente e capaci di risolvere anche gravi condizioni di stitichezza.
 
Le Bacche di Mirtillo sono saporite, rinfrescanti e ricche di coloranti. Il mirtillo è un piccolo arbusto. In fitoterapia se ne utilizzano i frutti, i giovani getti e le foglie.
I frutti sono ricchi di composti antocianici, utile per proteggere da disturbi venosi, aumentano la visione crepuscolare e diminuiscono l ‘affaticamento dell’occhio durante la visione notturna. La sua capacità di aumentare il tono capillare è ovviamente utile anche nelle vene varicose e nella couperose.
 
Il Ribes Nero è un arbusto di circa 2 metri.
Ricche di flavinoidi, tannini e vitamina C, le foglie e le gemme hanno preziose proprietà, tra le quali spiccano quelle antinfiammatorie e antiallergiche. Il Ribes Nero è utilissimo per eliminare l’acido urico in eccesso, ottimo per reumatismi e patologie articolari.
 
Proteggersi dalle insidie dell’inverno

Proteggersi dalle insidie dell’inverno con queste piante: Echinacea, Rosa Canina, Propolis, Pompelmo Semi, Salice Bianco, Eucalipto, Acerola, Tiglio, Timo, Elicriso, Menta Piperita.

 

L’Echinacea è conosciuta da tempo per le sue proprietà antivirali batteriostatiche ed immunostimolanti che la fanno ritenere utile nei disturbi da raffreddamento tipici della stagione fredda.

 La Rosa Canina può essere utile nelle carenze di viatamina C, in quanto un corretto livello di assunzione di questi principi vegetali può mantenere e favorire le naturali difese dell’organismo.
 
La Propolis è formata da numerose sostanze; resine vegetali, aminoacidi, vitamine, sali minerali, bioflavonoidi.
Le azioni della Propolis sono immunostimolanti, antinfiammatorie, anestetiche, cicatrizzanti, antifungine.Tali proprietà si rivelano evidenti a livello delle mucose delle alte vie respiratorie.
 
I Semi di Pompelmo agiscono sulla funzione fisiologica espletata dagli organi che presiedono alla difesa dell’organismo nei confronti di agenti patogeni come: batteri, virus, funghi, a livello del tratto respiratorio, gastrointestinale e genito-urinario.
 

Il Salice Bianco è una pianta dalle proprietà febbrifughe, antireumatiche, antrinevalgiche e analgesiche.

 L’Acerola è una pianta che costituisce una fonte di vitamina C, è in grado di svolgere un azione antiemorragica, antiossidante e immunostimolante. Oltre a contenere un contenuto di vitamina C superiore agli agrumi, contiene anche bioflavonoidi.

 

L’Eucalipto ha proprietà: antisettiche, antibatteriche e antimicotiche specialmente delle vie aeree e urinarie, antivirali, espettoranti, mucolitiche e antinfiammatorie.

Indicato in caso di influenza, stati infettivi delle vie respiratorie come bronchiti, riniti, otiti e rinofaringiti.
 
Il Tiglio è un albero grande e robusto. In infusione i fiori sono utilizzati come lieve ipnotico e l’alburno come drenante profondo. Usato per curare arrossamento cutaneo, raffreddore ed influenza.
 
Il Timo ha proprietà antisettiche utili per disinfettare l’albero respiratorio, balsamiche,tossifughe e mucolitiche.
 
L’Elicriso pianta officinale con proprietà tossifughe, espettoranti, antinfiammatorie e analgesiche. Pianta utilizzata per sedare gli eccessi di tosse, in particolare la pertosse, per favorire l’eliminazione del catarro bronchiale, attenuare gli eccessi di asma e le infiammazioni di origine allergica della mucosa nasale.
 
L’Erisimo chiamata anche l’erba dei cantanti, è indispensabile per chi usando a lungo la voce affatica le corde vocali. Ha una spiccata attività nei problemi delle alte vie respiratorie quale laringe, trachea, bronchi.

Aiuta per i disturbi tipici dei fumatori quali secchezza e irritazione della gola.

 La Menta Piperita ha numerabili usi, viene impiegata come antisettico e decongestionante delle vie respiratorie in caso di raffreddori e sinusiti.
Ha un azione analgesica e antipruriginosa sulle mucose e sulla cute.

Biancospino-Camomilla-Escolzia

Il Biancospino è il rimedio del cuore, rallenta e regolarizza il ritmo cardiaco.
Confermate le sue qualità sedative e antispasmodiche.
 
La Camomilla è un erba sedativa e antispasmodica, induce al sonno in quanto rilassa ogni cosa: sa calmare il dolore di una colica, porre fine alla tensione, facilitare la digestione e rendere leggeri il corpo e la mente.
L’infuso di camomilla funziona se ben concentrato.
 
L’Escolzia risulta utile per ritrovare la naturale calma e per favorire un sonno tranquillo, anche in caso di emicrania e spasmi.
 

INTEGRATORI
Gli integratori alimentari sono dei preparati che integrano la normale alimentazione.
Sono composti da una o più sostanze nutrienti, si trovano disoinibili in varie forme come: compresse, capsule, gocce, sciroppi e preparati in polvere.
Utili a favorire il benessere dell’organismo, si dividono in:
– integratori alimentari a base di piante officinali o derivati
– integratori di minerali
– integratori di vitamine
– integratori di aminoacidi
– integratori di proteine
– integratori di acidi grassi
– integratori di probiotici e fibre
La durata di una terapia dipende dal tipo di integratore alimentare, ad esempio una a base di minerali e vitamine necessita di un paio di mesi.

Curcuma e Zenzero spezie antinfiammatorie

 Alcune spezie come la Curcuma e lo Zenzero hanno una potente azione antinfiammatoria in grado di contrastare o prevenire alcuni disturbi ristabilendo il benessere dell’ organismo o alleviando il carico infiammatorio.
La Curcuma è un tubero proveniente dall’ India, la polpa è di un arancione intenso e sprigiona un aroma delizioso. Ha proprietà antidolorifica, antinfiammatoria, antibiotica, anticancro ecc..
A livello intestinale favorisce la digestione, allevia la nausea e riduce la gastrite.
Consigliata in caso di ipertensione, contrasta il diabete, acne, brufoli e infezioni della pelle.
Utile per lenire infiammazioni alle articolazioni, artrosi e artriti, edemi, tendiniti e prevenire infiammazioni al fegato.
Lo Zenzero è una pianta erbacea originaria dell’ Estremo Oriente alta circa 90 cm, conosciuta anche come Ginger.
Viene utilizzato fresco o essiccato e ridotto in polvere. Tra le sue proprietà viene utilizzato per contrastare nausea, favorisce la digestione e aiuta a dimagrire.
Aiuta il sistema immunitario, utilizzato per prevenire e curare il raffreddore ma anche tosse, febbre e mal di gola.
Molto utile per lenire scottature, eruzioni cutanee, herpes.
 
 
 
 
 
 


Translate »