Le ricette

Rs 001 –RICETTA DELLO CHEF: SPAGHETTI AL SUGO DELLA ZUPPA DI PESCE DI MARE.

INGREDIENTI: spaghetti e sugo della zuppa di pesce, basilico o menta. Cuocere gli spaghetti e scolarli quando la cottura è al dente. Aggiungete il sugo e fate completare la cottura. Formare la porzione, che deve avere prevalenza di sughetto, aggiungere pezzetti di basilico oppure di menta. Servire la pietanza ben calda.

 

006

LO STILE DI VITA

Lo stile di vita di buon senso e salutare inizia dalle prospettive di vita che stiamo realizzando con cosa e come mangiamo: Scegliere i migliori alimenti; moderare le porzioni da mangiare e pianificare i pasti; ridurre il sale e favorire le spezie; Curare la cottura.

Non si devono mangiare mescolati, il sale minerale con gli acidi e gli zuccheri. Così, la verdura che contiene in gran parte sali minerali, non deve essere mangiata con la frutta che contiene acidi e zuccheri; le noci non devono essere abbinate con il miele, se vogliamo evitare le frequenti e dannose fermentazioni. Per la stessa ragione, non si deve mangiare pane con le patate e frutta con altre pietanze. Anche per il latte e le uova vale la stessa cosa, cioè queste non devono venire mai mescolate o mangiate contemporaneamente, poiché uno di questi alimenti, venendo digerito prima dell’altro, entrerà in decomposizione nell’attesa di essere assorbito insieme all’altro, che ha una digestione più lenta.

Si sconsiglia di non associare pietanze con verdura alcalinizzante quando prendi citrati alcalini, ( esempio E345 usato come additivo e indicato nelle etichette degli alimenti.)

Tra tutte le bevande l’acqua è in assoluto la migliore, molte bevande commercializzate sono rovinose.

 

LA RICETTA

La ricetta è il contenuto in quel foglio di carta su cui scrivete l’elenco degli ingredienti e il procedimento da realizzare per ottenere la pietanza così come pensata. (Tutto ciò che mettete nel piatto, anche un filo di olio o un pizzico di erbe aromatiche, ecc. e il pane o altro fuori piatto deve essere considerato nel calcolo del monte dei nutrienti del pasto come fosse una sola ricetta.) Qualsiasi ricetta di cucina, comporta una serie di fattori: la variabile principale è costituita dagli ingredienti, ma anche dagli abbinamenti tra di loro e dall’incompatibilità alimentare.

PAGINA RICETTEPER IMPARARE A PREPARARE LE RICETTE PER LA TUA DIETA APRI QUI IL SITO

WWW.VOLUPTASCLUB .IT

I PRIMITIVI NON COLTIVAVANO LA TERRA E NON ALLEVAVANO ANIMALI, NON COMBINAVANO RICETTE: RACCOCLIEVANO, CACCIAVANO E MANGIAVANO, CIO’ CHE TROVAVANO IN MATURA.

 

CLICCA QUI PER APRIRE LA PAGINA DEI PIATTI CHE PREPARAVA LA NONNA

INGREDIENTI:  Pomodorini, un rametto di basilico, olio extravergine di oliva, aglio, peperone, pesce assortito, molluschi e crostacei, delle foglie di menta. i la sabbia. Togliere dalla pentola cozze e vongole senzaintorbidire l’acqua riposata. Travasare l’acqua di risulta più volte fino aeliminare le impurità. Quest’acqua sarà utilizzata per condire il sugo. In unapentola sufficientemente capiente per la quantità di sugo da preparare, circa300 g. per ogni porzione di pesce da servire, mettete dell’olio extravergine dioliva e dei pezzetti di aglio e fate friggere poco, lentamente e rigirando con forchetta. Aggiungete dell’acqua con cui preparerete il sugo, sufficiente anche per glispaghetti. Quando l’acqua bolle, tuffate i pomodorini già lavati e fate bollireper 20-30 secondi.  Schiacciate i pomodorini con la forchetta e eliminatele bucce più grandi. Potreste sostituire i pomodorini con passata di pomodori.Versate nella pentola i molluschi e dategli una breve bollitura. Mentre cuoceil tutto, aggiungete l’acqua ricavata dalla cottura dei molluschi quanto bastaal giusto sapore voluto.  Separate il sugo in cui completerete la cotturadegli spaghetti e mettete da parte i molluschi appena cotti. Al sugo assegnatoalla cottura del pesce aggiungete un peperone spezzettato o meno e fate cuocereil tutto. Il sugo non dovrà essere  denso perché si addenserà ancora quandoriceverà il pesce da cuocere. Versate questo sugo, senza i molluschi, in unascodella sufficientemente capiente a contenere la porzione di specie di pescepiù voluminosa dove versate il sugo preparato e cuocerete il pesce in modo chenon ci stia stretto o accatastato. Preparate anche tante scodelline doveservirete le singole portate. Scaldate il sugo dove bollirete il pesce, ma nonfatelo bollire forte. Il sugo dovrà essere di quantità sufficiente a coprire ilpesce mentre bolle. Cuocete per primo il pesce che ha bisogno di più cottura.Levate il pesce man mano che si cuoce e ripartitelo nelle scodelline con cuiservirete. Aggiungete un ogni scodellina del sugo e circa 25 molluschi  inognuna e  del basilico spezzettato. Scaldate le singole scodelle almomento di servire. Durante la cottura del pesce diluite il sugo, qualora siaddensasse, con l’acqua di risulta dalla cottura dei molluschi oppure acqua difonte se lo valutate salato. Questo modo di procedere garantisce di servire delpesce cotto al punto giusto.

 

Rs002 -RICETTA DELLO CHEF  ZUPPA DI PESCE DI MARE.









Rn003-RICETTA DELLA NONNA   PASTA, PISELLI, CAROTE. 

INGREDIENTI: Pasta, piselli precotti, carote tagliate a dadi, pancetta tagliata a dadini, peperoncino spezzettato, ricotta.

PROCEDIMENTO: Cuocere le carote in acqua; Cuocere la pasta; mentre cuoce la pasta cuocere la pancetta in poca acqua in una padella con coperchio, verso fine cottura aggiungere il peperoncino; unite alla pasta scolata il tutto, mescolate e scaldate.

Rn004 –RICETTA DELLA NONNA   VERDURA MISTA, PASTA,  CAROTE ,CECI, FORMAGGIO .

PROCEDIMENTO. PREPARAZIONE DEGLI INCREDIENTI.

CECI: Dodici ore prima della preparazione della pietanza mettere a mollo i ceci, completamente coperti di acqua da cambiare più volte, al momento della cottura sciacquare per bene con acqua corrente; far bollire lentamente coperti con coperchio; verso fine cottura aggiunge dei pomodorini schiacciati.

VERDURA: Selezionare la verdura, eliminare gli scarti, lavarla; scaldare l’acqua in una pentola dove bollire la verdura, prima quella che richiede più tempo di cottura, poi le altre, lasciar cuocere. Verdura e ceci possono essere preparata prima del giorno da servire. Vedi consiglio a parte.

CAROTE: Lavate per bene possono essere usate senza pelare; tagliare a pezzetti; cuocere in acqua appena sufficiente a ricoprirle;

PASTA: Cuocere la pasta in acqua con un pizzico di sale perché bolle prima; durante la bollitura non girare oltre il necessario affinché non si incolli e non perda le sostanze nutritive; scolare l’acqua.

LA PIETANZA: Nella pendola contenente la pasta calda, versare gli altri ingredienti e mescolare

Rn 005  – LA RICETTA DELLA NONNA PASTA E PISELLI …
INGREDIENTI: Pasta, piselli, passata di pomodori, verdura mista, peperoncino, olio extravergine di oliva, parmigiano grattugiato.
PROCEDIMENTO:VERDURA: Selezionare la verdura,  eliminare  gli scarti,  lavarla; scaldare l’acqua in una pentola dove bollire la verdura, prima quella  che richiede più tempo di cottura, poi le altre, lasciar cuocere. PISELLI: Lavare e  poi  cuocere i piselli per circa 15 minuti in poca acqua.
SALSA: Preparare una salsa cuocendo per pochi secondi in poca acqua olio, aglio e peperoncino; aggiungere della passata di pomodori e  scaldare  qualche secondo.
PASTA: Cuocere  la pasta in acqua con un pizzico di sale, perché bolle prima; durante la bollitura non girare oltre il necessario affinché   non  si  incolli    e  non    perda   le sostanze nutritive; scolare, ma non tutta l’acqua affinché la pietanza risulti brodosa.
LA PIETANZA: Nella pendola contenente la pasta calda, versare gli altri ingredienti e mescolare.
PORZIONI E SERVIZIO: Preparare le porzioni ben calde,  in   piatti  cupi  o  scodelline, aggiungere in superficie del parmigiano grattugiato   oppure  del  pesto  di  rucola.

Rn006 – RICETTA DELLA NONNA

TORTA RUSTICA.

INCREDIENTI : Un rotolo di pasta sfoglia;   500 g. di ricotta;  300 g. di piselli; 50 g. di parmigiano grattugiato; prezzemolo tritato;  un filo d’olio extravergine  di oliva;  sale; latte ; -2 uova; sottilette tagliate a dadini.

PROCEDIMENTO:  Cuocere i piselli con un filo di olio; a fine cottura, salare e lasciare intiepidire;  stemperare la ricotta con il latte, le due uova e il parmigiano, ottenendo una crema morbida e omogenea;  unire la crema ottenuta con i piselli cotti mescolando uniformemente; distendere la pasta sfoglia sul fondo e ai lati di una tortiera da forno e bucherellarla con una forchetta; versare e livellare sulla sfoglia in tortiera l’impasto prima preparato; coprire l’impasto con altra sfoglia su cui ribattere i bordi della sfoglia del fondo;  cuocere in forno preriscaldato a circa 200°. 

Rn007 – RICETTA DELA NONNA

CARCIOFI RIPIENI

INGREDIENTI, ripieno per quattro carciofi: Due ramoscelli di prezzemolo tritato;   tre cucchiai di olio di oliva;   50 g. di parmigiano grattugiato;  2 uova; formaggi vari.   Lavorare per amalgamare il composto.

  PROCEDIMENTO: Togliere dai carciofi le foglie esterne più legnose;  mettere i carciofi in acqua e limone, lasciare per un tempo affinché perdano l’amaro;  risciacquare i carciofi e aprirli, senza romperli,  in modo da poter imboccare l’imbottitura;   inserire l’imbottitura.  mettere i pentola i quattro carciofi , in modo che si tengano, nella cottura, con l’apertura in alto;   bagnare l’apertura dei carciofi con due cucchiai di olio e cospargere con un pizzico di parmigiano;  mettere nella pentola  acqua, quanto basta a tenerli immersi per un mezzo dell’altezza; coprire la pentola con coperchio e far bollire lentamente l’acqua  fino a evaporare quasi tutta, circa 30 minuti.

R008 – RICETTA DELLA NONNA

FILETTO DI MERLUZZO E PATATE 

INGREDIENTI: Merluzzi; patate; olio; pane grattugiato; prezzemolo tritato.

PROCEDIMENTO: Pelare le patate ,lavarle, tagliarle a rondelle, cuocerle con poca acqua e un filo di olio in una casseruola con coperchio, quindi a vapore; aggiungere i filetti di merluzzo da poggiare sopra le patate già cotte; aggiungere pane grattugiato, prezzemolo e un filo di olio extravergine di oliva sopra ogni filetto di merluzzo; coprire con coperchio e scaldate per pochi minuti.

BENESSERE :  COLTIVARE LA SALUTE PER  STARE BENE, PREVENIRE E CURARE LA MALATTIA .


SALUTE – GARANZIE -TUTELA DELL’ AMBIENTE.
Il cibo spazzatura crea probleni etici, di salute e ambientali. Non possiamo evitare  di  mangiare per sopravvivere, ma dobbiamo evitare di  avvelenarci  mangiando  cibi pazzatura, che quando non uccidono, non lasciano ben vivere.
C’è bisogno urgente di vigilare sulla qualità di ciò che mettiamo dentro  il nostro corpo  e  di ciò  che  lasciamo  fuori  ad inquinare e   avvelenare
l’ambiente in cui siamo immersi.
Translate »